Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy

Acquappesa

Il comune di Acquappesa è posto lungo la costa tirrenica cosentina ed è costituito da più nuclei abitati tra i quali spiccano il Casale, la Marina, Intavolata e le Terme Luigiane. Il comune comprende inoltre una piccola porzione di territorio distaccata nell'entroterra e denominata "Pistuolo e Spaliota". Nel periodo estivo, grazie ai suoi circa sei km lineari di spiagge, e' una località meta di turismo balneare, come tutti i paesi della costa. Acquappesa è nota per le Terme Luigiane, noto complesso termale che ricade in gran parte nel territorio del comune di Acquappesa, e per un'altra porzione nel comune di Guardia Piemontese. Le Terme Luigiane attingono ad una sorgente termale conosciuta fin dall'antichità ma rivalutate nell'Ottocento da Luigi di Borbone, da cui il nome "Luigiane". Classificate al livello qualitativo 1° Super, utilizzano acque ipertermali solfuree salsobromojodiche con il più alto grado sofidrometrico d'Italia (173 mg/l), offrono un trattamento completo e idoneo a una vasta gamma di indicazioni terapeutiche. Comprendono due Stabilimenti di cura, un Parco Termale e un Centro Benessere, nonchè strutture alberghiere ed extra alberghiere. Ogni anno registrano numerosissime presenze per trattamenti di varia natura e per la cura di diverse patologie.
Da vedere, nella parte antica del borgo, la chiesa parrocchiale dedicata a Santa Maria del Rifugio, la patrona del paese. La chiesa ha subìto molti rimaneggiamenti nel corso dell'Ottocento, e a questo periodo risalgono le opere che essa custodisce al suo interno, come alcune statue di autori locali. L'antichissima storia del centro tirrenico è confermata dal ritrovamento di alcuni reperti archeologici risalenti al IV e III sec. a.C. in contrada Manco e in altre aree del paese, e ora conservati in parte presso il Municipio e in parte presso il Museo Nazionale di Reggio Calabria.
Tra le manifestazioni che, soprattutto nel periodo estivo, allietano il soggiorno di chi visita Acquappesa, sono da ricordare l'evento dedicato al mondo del doppiaggio "Acquafestival", il premio per l'ecologia "Luigiano d'Oro" e il premio di filosofia "Karl-Otto-apel".

Da:

Potrebbe interessarti:

Altro in questa categoria: « Cetraro Amantea »

mappa-new

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31

Cerca hotel

Check-in

Check-out


Cerca su dispositivi mobili

Newsletter

Assicurati di non perdere le nostre novità iscrivendoti alla Newsletter di visitcosenza.it
Acconsento al trattamento dei dati secondo la normativa sulla privacy

Contattaci

Inviaci una mail o contattaci sulla nostra Info line

  • Info line: +39 342 0591020

Crediti - Note legali

Connettiti con noi

Seguici! Siamo sui principali Social Network.
       
©2017 visitcosenza.it. All Rights Reserved.