Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy

Altomonte

Altomonte si trova a circa 550 metri sul livello del mare, adagiato in parte su una dolce pianura bagnata dai fiumi Esaro, Grondi e Fiumicello e parte in collina, circondato da uliveti e vigneti di alta qualità. Altomonte è rinomato per la bellezza del suo centro storico e per la ricchezza del patrimonio storico-artistico. L'antico nome di Altomonte era probabilmente "Balbia" o "Braellum" e "Brachal", antico nome saraceno, come compare in diversi documenti antichi. Il signore del posto, il feudatario Filippo Sangineto, lo fece cambiare prima in "Altifluvium"e poi in "Altomonte". Dopo i Sangineto, il territorio passò sotto il dominio della potente famiglia Sanseverino. In primis, si segnala il Santuario di Santa Maria della Consolazione edificato intorno al 1300, per volere di Filippo Sangineto, primo conte di Altomonte, su un precedente edificio normanno dedicato a Santa Maria de' Franchis. Annesso vi è il museo civico, ospitato nei locali dell'ex convento domenicano. Da visitare anche la chiesa di San Giacomo Apostolo le cui origini risalgono al XII secolo, ma che ha subito molteplici trasformazioni nel corso dei secoli che ne hanno alterato la fisionomia, molto interessante il portale di gusto barocco. Il complesso monastico di San Francesco di Paola presenta una chiesa di origine trecentesca; all'interno è possibile ammirare, tra l'altro, gli affreschi con le storie della vita del Santo. Annesso alla chiesa è il Convento dei Minimi, oggi sede del Municipio. Nella sala del consiglio si conserva un affresco di Domenico Purificato raffigurante l'Emigrazione. Da visitare anche la Torre dei Pallotta eretta nel XIV secolo e i vari palazzi nobiliari. Il castello normanno, sviluppato attorno a una corte rettangolare presenta ancora alcuni elementi medievali come una bifora in laterizio e alcune tracce di affreschi del XV-XVI secolo. Tra gli appuntamenti più importanti si ricorda la grande "Festa del Pane", uno straordinario itinerario del gusto, che si tiene solitamente tra maggio e giugno. A maggio si conclude anche il "Festival Teatro Scuola" e la festa patronale in onore di San Francesco di Paola. A luglio si svolge il Altomonte Rock Festival, ad Agosto va in scena il Festival Euromediterraneo, importante rassegna di musica e teatro che registra la presenza di artisti di fama internazionale. A settembre, altro importante evento è "Di vino in Jazz", una miscela di musica d'autore abbinata a vini di altaqualità. Segue, a ottobre, la "Sagra del Fungo" e a dicembre l'attesissima fiera dell'Immacolata che attira turisti e visitatori da diverse zone dell'hinterland.

Da:

Potrebbe interessarti:

Altro in questa categoria: « Fagnano Castello Santa Caterina Albanese »

mappa-new

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30

Cerca hotel

Check-in

Check-out


Cerca su dispositivi mobili

Newsletter

Assicurati di non perdere le nostre novità iscrivendoti alla Newsletter di visitcosenza.it
Acconsento al trattamento dei dati secondo la normativa sulla privacy

Contattaci

Inviaci una mail o contattaci sulla nostra Info line

  • Info line: +39 342 0591020

Crediti - Note legali

Connettiti con noi

Seguici! Siamo sui principali Social Network.
       
©2017 visitcosenza.it. All Rights Reserved.