Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy

Aprigliano

Il territorio del comune di Aprigliano, uno dei più estesi della provincia cosentina, con un andamento altimetrico molto variabile. Aprigliano è molto adatto per escursioni naturalistiche grazie alle sue tre vette più alte: Cardoneto (1684 mt.), Melillo (1600 mt.) e Paganella (1526 mt.) e alla presenza dei laghi Ampollino e Arvo. Nel territorio comunale scorre il fiume Crati e in località Spineto si trova la sorgente del Savuto. Il tutto contribuisce a creare ambienti paesaggistici mozzafiato che fanno di Aprigliano uno dei centri più interessanti della zona presilana. Diviso in frazioni (Agosto, Corte, Grupa, Guarno, Petrone, San Nicola, Santo Stefano, Vico), anche il centro abitato presenta diversi punti di interesse storico e culturale degni di nota. A Vico si trova la quattrocentesca chiesa di Santa Maria delle Grazie, caratterizzata dalla particolare facciata tripartita. A Grupa si trova la chiesa di San Demetrio, edificata nel XVI secolo. La chiesa di Santo Stefano, nell'omonima frazione, è di origine cinquecentesca, ma fu interamente rifatta nel Settecento per poi subire ulteriori rimaneggiamenti nel 1920. Di particolare pregio è l'abside con l'altare maggiore risalente al Seicento. In località Corte è ubicata la chiesa della Madonna del Rosario e San Leonardo, mentre a Guarno la chiesa di Santa Domenica con annessa la torre dell'orologio. Difficile citare tutte le opere presenti, ma è corretto affermare che ogni chiesa custodisce piccoli capolavori dell'arte meridionale e meritano di essere visitate tutte. Si segnala anche la presenza, a Grupa, dell'Ecomuseo della Presila per la valorizzazione del patrimonio ambientale locale. Come altri paesi presilani, anche Aprigliano in passato fu uno dei casali di Cosenza. Secondo la tradizione, sarebbe stato fondato al tempo dei Bruzi con il nome di Arponio, ovvero "falcato dal Crati".

Da:
Altro in questa categoria: « Casole Bruzio

mappa-new

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30

Cerca hotel

Check-in

Check-out


Cerca su dispositivi mobili

Newsletter

Assicurati di non perdere le nostre novità iscrivendoti alla Newsletter di visitcosenza.it
Acconsento al trattamento dei dati secondo la normativa sulla privacy

Contattaci

Inviaci una mail o contattaci sulla nostra Info line

  • Info line: +39 342 0591020

Crediti - Note legali

Connettiti con noi

Seguici! Siamo sui principali Social Network.
       
©2017 visitcosenza.it. All Rights Reserved.