Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy

Belsito

Belsito è un centro dell'entroterra a Sud della provincia di Cosenza, rientra nell'area del Savuto a circa 600 metri d'altitudine. L'attuale toponimo richiama la sua gradevole posizione paesaggistica immersa tra le colline, in passato secondo gli storici locali era chiamato Crepasito o Caprisito. La storia del paese si incrocia con le vicende di Cosenza, i cui abitanti per sfuggire alle invasioni saracene trovarono rifugio nei paesi arroccati sulle colline fondando i cosiddetti Casali. Infeudato per brevi periodi nei secoli passati, divenne comune autonomo a partire dall'800. Dopo un breve periodo di accorpamento al comune di Marzi, Belsito ha riacquisito la propria autonomia nel 1937.
Merita una visita il caratteristico centro storico, che conserva alcuni esempi di decori in pietra realizzati dagli scalpellini locali, come i portali delle vecchie abitazioni.
Tra gli edifici primeggia la chiesa parrocchiale dedicata a San Giovanni Battista, che conserva al suo interno un interessante olio su tela della scuola di Luca Giordano raffigurante la predicazione del Battista ed un antico fonte battesimale in pietra. Intorno all'abitato, scavi archeologici effettuati a più riprese hanno portato alla luce interessanti testimonianze delle origini remote del sito, tra cui una necropoli altomedioevale in località Serre. La vita che in passato si svolgeva in paese, con particolare riferimento alle professioni, rivive dal 2009 nel locale Museo dei Mestieri, che conserva numerosi attrezzi che illustrano le antiche attività svolte dai belsitesi.
Tra le tradizioni merita di essere segnalata la festa patronale di San Giovanni, che nell'arco dell'anno viene celebrata ben tre volte: il 12 febbraio, il 24 giugno, e l'ultima domenica di agosto. Alla festa di giugno si affianca anche una fiera: la "fiera della surda".

Da:
Altro in questa categoria: « Carpanzano Altilia »

mappa-new

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31

Cerca hotel

Check-in

Check-out


Cerca su dispositivi mobili

Newsletter

Assicurati di non perdere le nostre novità iscrivendoti alla Newsletter di visitcosenza.it
Acconsento al trattamento dei dati secondo la normativa sulla privacy

Contattaci

Inviaci una mail o contattaci sulla nostra Info line

  • Info line: +39 342 0591020

Crediti - Note legali

Connettiti con noi

Seguici! Siamo sui principali Social Network.
       
©2017 visitcosenza.it. All Rights Reserved.