Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy

Buonvicino

Tra le colline che caratterizzano l'entroterra dell'Alto Tirreno cosentino sorge Buonvicino, che rientra nel territorio del Parco Nazionale del Pollino. Anche se vicino alla costa tirrenica, infatti, il comune di Buonvicino comprende una vasta zona di montagna, caratterizzata da pinete e da flora e fauna tipiche del Pollino.
Tra i monumenti di interesse del paese si segnala la chiesa parrocchiale, edificata nel Cinquecento e ristrutturata nel corso dell'Ottocento, che conserva alcuni elementi provenienti dall'antica Abazia di San Ciriaco, oltre che dipinti e statue processionali. Al Santo, originario del paese, è dedicata una imponente statua che domina il centro abitato dall'alto del vicino monte.
Al Settecento risale la chiesa della Madonna della Neve, posta su una altura in posizione panoramica, a qualche chilometro dal centro abitato.
Tra le tradizioni radicate in paese c'è la coltivazione del cedro, agrume particolarmente diffuso sull'alto tirreno cosentino sin dall'antichità. Particolarmente sentite sono le feste patronali, in particolare quella di San Ciriaco Abate che si celebra solennemente ogni anno il 19 settembre.
Storia
Buonvicino si vuole sia stato fondato in epoca medioevale dall'unione di tre centri abitati di origini remote: Trigiano, Tripidone e Salvato. Alcune indagini archeologiche hanno confermato la presenza di resti risalenti ai periodi greco e romano nell'area del comune, testimonianza di come il territorio buonvicinese sia stato abitato fin dai tempi più antichi. Decisiva per la nascita dell'attuale paese fu la presenza dell'Abazia di San Ciriaco, punto di riferimento per le popolazioni della zona e che presto divenne centro dell'abitato.
San Ciriaco nacque nel X secolo, condusse a Buonvicino vita eremitica, e ricoprì poi la carica di abate del monastero di Santa Maria del Padre. Morto intorno al 1042, il Santo divenne col tempo patrono del paese.

Da:
Altro in questa categoria: « Cirella Bonifati »

mappa-new

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31

Cerca hotel

Check-in

Check-out


Cerca su dispositivi mobili

Newsletter

Assicurati di non perdere le nostre novità iscrivendoti alla Newsletter di visitcosenza.it
Acconsento al trattamento dei dati secondo la normativa sulla privacy

Contattaci

Inviaci una mail o contattaci sulla nostra Info line

  • Info line: +39 342 0591020

Crediti - Note legali

Connettiti con noi

Seguici! Siamo sui principali Social Network.
       
©2017 visitcosenza.it. All Rights Reserved.