Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy

×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 45

Villapiana è situata su un'altura da cui si domina con lo sguardo la Piana di Sibari e si estende fino al mare Ionio, dove in località Lido sorgono numerosi stabilimenti balneari. Nella parte alta i vicoli e i palazzi del centro storico sono molto suggestivi, sono visibili ancora alcune porte di accesso alla città.

Pubblicato in Alto Ionio

Trebisacce è il centro più importante dell'Alto Ionio Cosentino. Il centro storico si trova su di una piccola altura, mentre la zona di nuova edificazione si snoda lungo il litorale ionico. Sono ancora visibili le antiche mura della città, realizzate nel XVI secolo a difesa delle incursioni saracene. La chiesa parrocchiale è dedicata a San Nicola di Mira ed è in stile barocco ma la sua origine si fa risalire al sec. XI.

Pubblicato in Alto Ionio

Sibari è un centro di grande importanza storica posta tra il fiume Crati e Cosile, fa parte del comune di Cassano allo Ionio. La fondazione dell'antica città della Magna Grecia è collocata intorno al 700 a.C. Questo centro passò alla storia per la ricchezza del suo popolo, estremamente raffinato negli usi e nelle abitudini di vita, in forte ostilità con la città di Crotone, soprattutto per via della concorrenza mercantile, che generò una feroce battaglia in cui i crotoniati, guidati da Milone, sconfissero i sibariti in una battaglia sul fiume Trionto nel 510 a.C.

Pubblicato in Alto Ionio

Plataci è un centro italo-albanese situato nell'alto Ionio cosentino, all'interno del Parco Nazionale del Pollino, a un'altitudine di circa 950 metri. Venne fondato intorno alla metà del sec. XV dagli Albanesi in fuga dalla madrepatria. Inizialmente era chiamato Platea.

Pubblicato in Alto Ionio

Roseto Capo Spulico è un centro costiero del cosentino che si affaccia sul mare Ionio. Il centro abitato è posto a circa 200 metri di altitudine. A ridosso dell'abitato sono visibili i resti della cinta muraria eretta nel Medioevo a difesa del paese. Nella chiesa dedicata all'Immacolata Concezione sono custoditi interessanti dipinti realizzati nei secoli XVIII e XIX.

Pubblicato in Alto Ionio

Cassano allo Ionio, importante centro della provincia di Cosenza, è situato sulle colline sovrastanti la piana di Sibari. Ai piedi di una rupe ove un tempo si ergeva il castello, di cui oggi sono solo visibili alcuni resti, sorge la Cattedrale. Di origine medievale, è dedicata alla Natività di Maria Vergine. In essa si evidenzia la piccola statua marmorea della Vergine. Degno di nota è l'affresco del XV-XVI secolo raffigurante la Madonna del Lauro, molto venerata a Cassano.

Pubblicato in Alto Ionio

Francavilla Marittima rientra interamente nel Parco Nazionale del Pollino, è posta su una collina ai piedi del monte Dolcedorme e si affaccia sulla piana di Sibari. Il centro sorge ad un'altitudine di di 275 metri e dista pochi chilometri dalle coste di Sibari e Trebisacce. Lungo via Margherita non passano inosservate le grotte di roccia calcarea che si alternano alle abitazioni.

Pubblicato in Alto Ionio

Cerchiara di Calabria si affaccia sul versante settentrionale del Mare Ionio e rientra nel Parco Nazionale del Pollino. Caratteristiche del luogo sono le case in pietra che seguono l'andamento della strada, lungo tutto il costone di roccia. Una passeggiata lungo le caratteristiche stradine del centro storico offre scorci panoramici notevoli, dalla vicina Piana di Sibari al Massiccio del Pollino.

Pubblicato in Alto Ionio

Albidona è situato sul versante orientale del massiccio del Pollino a pochi chilometri dal tratto settentrionale dello Ionio cosentino. Un'antica leggenda vuole le origini del suo nome ispirate alla presenza in quel posto di un vulcano spento, chiamato Levidonia. Lungo le caratteristiche scalinate del centro storico è possibile godere di punti panoramici notevoli.

Pubblicato in Alto Ionio

Castroregio è un borgo arberëshe posto a circa 800 metri di altitudine sul versante orientale del Massiccio del Pollino. Interessante la storia del borgo, che più di cinque secoli fa venne del tutto abbandonato e ritornò a vivere solo intorno al '500 quando un gruppo di Albanesi si fermò in località Cerviola dando vita ad un villaggio che battezzarono Xorza, che significa piccola città.

Pubblicato in Alto Ionio
Pagina 1 di 2

mappa-new

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30

Cerca hotel

Check-in

Check-out


Cerca su dispositivi mobili

Newsletter

Assicurati di non perdere le nostre novità iscrivendoti alla Newsletter di visitcosenza.it
Acconsento al trattamento dei dati secondo la normativa sulla privacy

Contattaci

Inviaci una mail o contattaci sulla nostra Info line

  • Info line: +39 342 0591020

Crediti - Note legali

Connettiti con noi

Seguici! Siamo sui principali Social Network.
       
©2017 visitcosenza.it. All Rights Reserved.