Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy

La-Cresta-dell-Infinito-Manfriana-Massiccio-del-PollinoIl sentiero che porta alla vetta della Manfriana orientale (1.851 metri), si sviluppa da est a ovest lungo uno spettacolare crinale che permette allo sguardo di spaziare a trecentosessanta gradi, dal golfo di Sibari ai dolci rilievi dell'altopiano Silano, fino ai monti dell'Orsomarso, passando con lo sguardo dal maestoso bosco di faggi della Fagosa e le cime più alte del massiccio del Pollino. Una delle stagioni più belle per effettuare questo sentiero è...

Pubblicato in Naturalistici

Il territorio comunale di Tortora è interessato, ormai da parecchi anni, da intense ricerche archeologiche. Gli scavi hanno consentito una puntuale ricostruzione della storia degli insediamenti nell'area, dalle epoche più antiche, documentate dai reperti del Paleolitico Superiore nella zona di Rosaneto e nella grotta di Torre Nave, fino all'occupazione romana, di cui restano importanti vestigia come il Mausoleo di Contrada Pergolo e la città di Blanda sulla collina del Palecastro. Importantissimi documenti dell'epoca arcaica e poi lucana sono derivati dagli scavi della necropoli di S. Brancato, che hanno restituito finora 130 sepolture e importanti corredi funerari datati tra VI e III sec. a.C.

Pubblicato in Siti Archeologici

Visitcosenza-Museo-Frascineto-Icone-BizantinaIl museo delle icone bizantine è nato per rendere fruibile la ricca collezione dell'Archimandrita P. Paolo Lombardo ed è diventato un polo culturale non solo per i paesi di etnia arbëreshë, ma per l'intera provincia di Cosenza.

Pubblicato in Musei

Il fiume Lao, che ricade nel Parco Nazionale del Pollino, è uno dei corsi d'acqua più integri d'Italia, con particolari valenze ecologiche. Nasce ai piedi della Serra del Prete...

San Lorenzo Bellizzi è un centro montano posto all'interno del Parco Nazionale del Pollino, a un'altitudine di circa 800 metri. Il paese è rinomato soprattutto per le gole e i canyon del torrente Raganello, lungo il cui corso è possibile effettuare delle straordinarie escursioni. Famosa è anche la gigantesca roccia calcarea che va sotto il nome di Timpa San Lorenzo, dove si possono praticare arrampicate, parapendio e deltaplano.

Pubblicato in Pollino

civita-8-smCivita è incantevole centro situato sulle falde del Pollino, sul versante destro del fiume Raganello, che fu popolato da profughi albanesi venuti in Calabria nel XV secolo. Ai piedi dell'abitato, è presente una suggestiva località disegnata dall'erosione delle acque.

Pubblicato in Pollino

Castrovillari è tra i centri più vasti della provincia di Cosenza. Il suo territorio si estende fino alle falde del Serra Dolcedorme, la cima più alta di tutto il Meridione, tra le valli del Fiumicello e del Coscile, addossato al monte Pollino. Il centro storico si è sviluppato attorno all'antico Castello Aragonese: costruito nel 1490 sui ruderi di un più antico maniero, si presenta a pianta quadrilatera con torrioni angolari cilindrici. Nel Museo Civico Archeologico vi sono custoditi reperti paleontologici e archeologici che vanno dal Paleolitico superiore al Medioevo.

Pubblicato in Pollino

Verbicaro è un centro dell'entroterra cosentino che sorge a metà strada tra la costa dell'Alto Tirreno cosentino e il massiccio del Pollino. Anticamente il paese era cinto da mura delle quali restano delle tracce nella parte più vecchia dell'abitato, dove rimangono ancora tre porte di accesso dell'XI secolo.

Pubblicato in Pollino

Saracena sorge sul versante meridionale del Pollino, ad un'altitudine di circa 600, all'interno del complesso montuoso dei monti di Orsomarso e Verbicaro e volge verso la piana di Sibari e il mare Ionio. Interessante è il patrimonio artistico e storico si Saracena. La Chiesa di Santa Maria del Gamio è una delle chiese più antiche dell'area del Pollino.

Pubblicato in Pollino

San Basile è un centro dell'entroterra della provincia di Cosenza di origine albanese che sorge nei pressi del monte Mula, sul versante Sud del Pollino. La chiesa parrocchiale, dedicata a San Giovanni Battista, è opera medievale di origine basiliana, edificata tra il X e l'XI secolo con ampi rifacimenti successivi, il più consistente dei quali risale al 1781. Vi si conservano due tele del '600 raffiguranti una San Basilio e l'altra la Vergine che protegge il paese ai suoi piedi.

Pubblicato in Pollino
Pagina 1 di 2

mappa-new

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31

Cerca hotel

Check-in

Check-out


Cerca su dispositivi mobili

Newsletter

Assicurati di non perdere le nostre novità iscrivendoti alla Newsletter di visitcosenza.it
Acconsento al trattamento dei dati secondo la normativa sulla privacy

Contattaci

Inviaci una mail o contattaci sulla nostra Info line

  • Info line: +39 342 0591020

Crediti - Note legali

Connettiti con noi

Seguici! Siamo sui principali Social Network.
       
©2017 visitcosenza.it. All Rights Reserved.