Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy

Dolci Natalizi

Il periodo natalizio è particolarmente goloso nella provincia di Cosenza: sono molti, infatti, i dolci tipici che si preparano per queste festività. Le ricette vengono tramandate da generazione in generazione e realizzate ancora oggi con tecniche antiche. Seguendo la tradizione, i dolci vengono spesso preparati con dolcificanti naturali come il miele, lo sciroppo di fichi e il mosto, preferiti allo zucchero: in passato questo veniva acquistato dalla popolazione una o due volte all'anno, al contrario del miele, che invece era abbastanza diffuso.

Oggi gli artigiani della pasticceria mantengono la fedeltà alla tradizione e ai valori simbolici e culturali che nella provincia di Cosenza, come in tutta la Calabria, si attribuiscono ai dolci.
Fra quelli che nel periodo di Natale si possono gustare in quasi tutta la provincia si trovano le Crocette o Crucitti, dolcetti di fichi secchi, cannella, zucchero e noci, a volte arricchiti con mandorle e scorzette di arancio: vengono cotti al forno e ricoperti di cioccolato o con miele di fichi.
I dolci che però più caratterizzano questo periodo sono indubbiamente i Turdiddri, biscotti a forma di gnocchi, preparati con farina, olio d'oliva e vino scaldato, rigati su un cestino di vimini, fritti e successivamente passati nel mosto d'uva bollente o nel miele di fichi o d'api sempre bollente. Appiccicosi da leccarsi le dita dopo averli gustati, sono sempre accompagnati sulle tavole natalizie cosentine dalle Scaliddre, realizzate arrotolando la pasta a mò di piccola scala utilizzando un bastoncino di legno, fritte e ricoperte di miele d'api o di glassa di cioccolato o di zucchero. Con lo stesso impasto si realizzano i Ciccitieddri, piccoli tocchetti ricoperti di miele d'api e diavoletti di zucchero colorato.

Nel cosentino, molto diffusa è anche la Pitta 'mpigliata o Pitta 'nchiusa dolce originario di San Giovanni in Fiore, dove nel Settecento veniva preparata in occasione delle cerimonie nuziali.
Esistono alcune versioni della pitta 'mpigliata che presentano variazioni sulla frutta secca, sul tipo di miele o l'uso del cognac invece del vermouth nell'impasto. Il dolce però mantiene quasi in tutta la provincia la sua forma tipica: la pitta, ossia a forma piatta e rotonda. A Cosenza, invece, la si trova nella forma di rosellina. A San Giovanni in Fiore, da alcuni anni si svolge una manifestazione in cui si stabilisce ogni anno il record della pitta 'mpigliata più lunga del mondo.

Dolci-Natale-Calabria-Visitcosenza-sm  Dolci-Natale-Calabria-Cosenza-Visit-sm  Dolci-Natale-Tradizioni-Calabria-Cosenza-Visit-sm

Altri dolci immancabili nel periodo natalizio sono i Mustazzùoli o Susumèlle, dette ciotarèdde nel castrovillarese, preparati impastando farina, uova e mandorle spezzettate con mosto cotto o miele di fichi. Dalla forma romboidale, vengono cotti al forno e poi spennellati con glassa di zucchero e albume d'uovo o di cioccolato.
Nella zona di Amendolara, si possono gustare i Crispi, ciambelle con zucchero a velo, preparate con farina di grano, acqua e lievito e fritte in olio extravergine di oliva, e i Cannaricoli, grossi gnocchi fatti di farina, pepe nero, vino ed un pizzico di lievito, fritti nell'olio di oliva.
Alcuni dolci della tradizione del periodo natalizio non sono legati al mondo contadino, ma testimoniano contaminazioni arabe: è il caso della Giuggiulèna o Giurgiulena o Cubàita, piccoli torroncini a base di miele, mandorle, scorzette di arancio e semi di sesamo. Questo dolce richiede una preparazione molto lunga, con un riposo di ventiquattro ore. La giuggiulena viene in genere tagliata a rombi o rettangoli, a volte cosparsa con confetti colorati e presentata in porzioni individuali.
Da non dimenticare le gustosissime Chinulille o Casatelle, fagottini ripieni di miele, mostarda e noci, anche questi di probabile origine araba.

Va inserita fra i dolci tipici del periodo natalizio anche la versione dolce dei Cuddrurieddri o Cullurielli o Crespelle, ciambelle, rigorosamente fritte, che si preparano per il giorno dell'Immacolata.

Dulcis in fundo, è proprio il caso di dirlo, uno dei dolci che colpisce per la sua semplicità, ma che è molto amato nella provincia di Cosenza, specialmente dai più piccoli: la Scirubetta. Tra i contadini non erano diffusi i gelati, ma quando nevicava venivano preparate granite con il mosto cotto o con succo di arance e limoni. Quindi in questo periodo, per celebrare l'arrivo delle prime nevicate, viene preparato in casa questo dolce, una crema ottenuta mescolando insieme la neve appena colta con miele di fichi e zucchero, o con succo di arancia o, per i più grandi, con il caffè.

Anche nei numerosi paesi arbereshe presenti nella provincia di Cosenza, durante la settimana che precede il Natale, si preparano i dolci tipici di questo periodo: le Quinullilet, deliziose paste ripiene di ricotta, fritte nell'olio e ricoperte di zucchero a velo; i Crustulit, enormi gnocchi fritti nell'olio di oliva e la Xhurxhullena, una specie di torrone condito con miele, zucchero e a volte con sesamo.
La tradizione arbereshe lega alla superstizione popolare per cui alla riuscita di questi dolci è legato un buon auspicio per la salute delle persone.

mappa-new

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31

Cerca hotel

Check-in

Check-out


Cerca su dispositivi mobili

Newsletter

Assicurati di non perdere le nostre novità iscrivendoti alla Newsletter di visitcosenza.it
Acconsento al trattamento dei dati secondo la normativa sulla privacy

Contattaci

Inviaci una mail o contattaci sulla nostra Info line

  • Info line: +39 342 0591020

Crediti - Note legali

Connettiti con noi

Seguici! Siamo sui principali Social Network.
       
©2017 visitcosenza.it. All Rights Reserved.