Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy

Longobucco

Longobucco si trova nel cuore della Sila a circa 800 metri di altitudine sulla strada che da Camigliatello, attraverso la "Fossiata" arriva a Rossano, e quindi sul mare Ionio. È attraversato dal fiume Trionto, le cui gole rivestono grande interesse naturalistico ed escursionistico. Di grande interesse, grazie alle storiche miniere presenti ricche di vari minerali, è il "percorso della miniera", alla riscoperta di un antico mestiere e di luoghi di grande fascino. Molto interessante anche il centro abitato dove, oltre a suggestivi vicoli e interessanti palazzi civili, è possibile ammirare le diverse chiese che custodiscono nel loro interno dei capolavori dell'arte meridionale. La Chiesa Matrice è dedicata a Santa Maria Assunta, Risalente al XII secolo è decorata in stile barocco. Da visitare anche la chiesa di Santa Maria Maddalena, anch'essa in stile barocco, la chiesa di San Domenico, sorta nel XVI secolo e originariamente dedicata a Santa Maria delle Grazie con annesso il convento dei Domenicani. Si segnalano inoltre i ruderi della chiesa di Sant'Antonio da Padova, la chiesa di Sant'Antonio Abate nel cuore del centro storico e la chiesa di Sant'Angelo del XVII secolo. In località Puntadura, alla confluenza tra il fiume Trionto e il torrente Ortiano, sorge la chiesa rurale di Santa Maria della Mercede. Da vedere anche la chiesa del Sacro Cuore a Destro, la chiesa di Santa Maria a Nives del XIII secolo in località Scale e la piccola chiesa di San Francesco di Paola in località Ortiano. Importanti anche la torre normanna e l'ex convento del Riformati. Si segnala anche il Museo dell'Artigianato silano e della Difesa del suolo nella bella cornice dell'ex Convento dei Francescani. Longobucco vanta una notevole tradizione nell'arte tessile, ospita il Museo della Tessitura dove è possibile ammirare i telai a mano, risalenti al secolo scorso, regolarmente funzionanti. Da alcuni anni si organizza, in estate, la Settomana della Tessitura, importante iniziativa culturale che ruota intorno alle eccellenze tessili di Longobucco.

Da:
Altro in questa categoria: « San Giovanni in Fiore Campana »

mappa-new

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31

Cerca hotel

Check-in

Check-out


Cerca su dispositivi mobili

Newsletter

Assicurati di non perdere le nostre novità iscrivendoti alla Newsletter di visitcosenza.it
Acconsento al trattamento dei dati secondo la normativa sulla privacy

Contattaci

Inviaci una mail o contattaci sulla nostra Info line

  • Info line: +39 342 0591020

Crediti - Note legali

Connettiti con noi

Seguici! Siamo sui principali Social Network.
       
©2017 visitcosenza.it. All Rights Reserved.