Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy

Parenti

Parenti è un comune dell'alta valle del Savuto il cui territorio, per la gran parte montano, si spinge fin dentro il cuore della Sila. Sorto nel corso del XVII sec., Parenti ha legato per secoli la sua storia a quella della vicina città di Rogliano, da cui dipese fino alla conquista dell'autonomia nel corso dell'Ottocento. Monumento principale del paese è la chiesa parrocchiale dedicata alla Madonna del Carmine. Si tratta di una costruzione coeva alla fondazione del paese che ha poi subito diversi rimaneggiamenti, tra cui uno consistente dopo il terremoto del 1836.
Nel centro abitato si trova la piccola chiesa di San Pasquale, costruita nel 1897 come ex voto da Pasquale Cardamone, che conserva al suo interno un quadro del titolare opera di Enrico Salfi. Interessante anche il palazzo appartenuto alla famiglia Ricciulli che godeva in passato di un certo potere in paese. Per la sua posizione montana è una possibile meta per gli amanti della natura, indicata per compiere escursioni all'interno delle pinete che ricoprono l'altipiano silano, o sostare nelle numerose aree pic-nic. Meta apprezzata del turismo estivo è la frazione Bocca di Piazza, centro montano che ospita alcuni nuclei stabili di famiglie dedite soprattutto all'attività agricola nei vasti campi circostanti. Tra le altre piccole frazioni sparse sul territorio del comune si segnalano Favali, Cannavina, Guglielmo, Vallelaposta, Carroi e Gerardo. Bocca di Piazza è nota perché location della Sagra della patata, evento gastronomico cui si abbinano iniziative ludiche e musicali, apprezzato appuntamento dell'estate silana. Tra gli eventi che, soprattutto nel periodo estivo, animano la vita parentese vanno ricordati la festa patronale della Madonna del Carmine, che si tiene la III domenica di luglio, e soprattutto la gara del carro. Quest'ultima è una manifestazione che ha saputo attrarre l'interesse di numerosi visitatori, e si tiene da qualche tempo la seconda domenica di agosto per le strade del centro abitato.

Da:
Altro in questa categoria: « Pedivigliano Panettieri »

mappa-new

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31

Cerca hotel

Check-in

Check-out


Cerca su dispositivi mobili

Newsletter

Assicurati di non perdere le nostre novità iscrivendoti alla Newsletter di visitcosenza.it
Acconsento al trattamento dei dati secondo la normativa sulla privacy

Contattaci

Inviaci una mail o contattaci sulla nostra Info line

  • Info line: +39 342 0591020

Crediti - Note legali

Connettiti con noi

Seguici! Siamo sui principali Social Network.
       
©2017 visitcosenza.it. All Rights Reserved.