Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy

Zafarana di Tortora

Zafarana-di-Tortora-Ridde-Peperone-sapori-gustoCon l'espressione Zafarana di Tortora si indica il peperone rosso dalla caratteristica forma a corno di capra, utilizzato, soprattutto nell'area calabro-lucana, per l'essiccatura, a cui viene sottoposto sotto forma di Nzerte, un filo fatto passare tra i peperoni poi posti al sole ad asciugare.

La Zafarana appartiene alla famiglia delle solanacee e la sua origine è lontana: arriva dal Brasile ed è giunta a noi dopo la scoperta dell'America; il suo nome, invece, deriva dal latino safranum o dall'arabo zafràn (z dolce), significa zafferano, una sorta di zafferano dei poveri. Le regioni dove oggi si coltiva maggiormente sono la Sicilia, la Puglia, la Campania, il Lazio e la Calabria.

A Tortora le zone di produzione della Zafarana si estendono dalla Fiumarella di Tortora sino ai Piani del Carro. I terreni ideali di coltivazione sono di origine alluvionale di natura limo-sabbiosa e quelli collinari di medio impasto che, posizionati ad una quota sul livello del mare variabile tra i 250 ed i 340 metri, risultano assoggettati ad un clima tipicamente mediterraneo.

La Zafarana è la protagonista della cucina tortorese, infatti, in quanto prodotto molto versatile, si presenta come ingrediente fondamentale di numerose pietanze: abbinata ad altri componenti è servita come antipasto, nei primi, nei secondi e persino come dolce. Si pianta ad aprile e tra agosto e settembre si raccoglie. Con ago e filo si creano delle serte (chiamate n'zerte) e si mettono ad essiccare al sole. Dopo almeno un mese, favorevole il clima caldo di agosto, la Zafarana è pronta, per essere utilizzata e soprattutto degustata. A pezzi, in polvere o fritta.

Rispetto al peperone Crusco di Senise, Igp dal 1996, questo peperone non è molto diverso, tranne per la forma, meno tondeggiante ma più allungata, un sapore più dolce, e meno marcato. La polvere la si usa maggiormente nella pasta , sulle patate, nelle salse , nei salumi, e dona agli alimenti un piacevole e particolare colorito rosso.

Indimenticabile Fritta
La Zafarana secca a pezzi viene sommersa nell'olio di oliva bollente per qualche secondo. I pezzi una volta tolti dall'olio, vengono lasciati riposare per qualche minuto e in un batter d' occhio divengono croccanti come delle patatine chips. Il giusto procedimento (olio a temperatura, tempi giusti di prelievo, tempi di riposo dei pezzi) affinché questa croccantura, avvenga è solo per esperti.

A Tortora la festa dedicata al rubicondo ortaggio, denominata Zafaranafest, si svolge solitamente verso la fine di settembre e quest'anno giungerà alla sua sesta edizione. Essa rappresenta un momento di allegra convivialità, nel centro storico del paese, nata con lo scopo di rianimare la parte antica, ma anche per destagionalizzare l'offerta turistica. Durante quest'appuntamento è possibile degustare numerosi piatti a base di Zafarana accompagnati da un bicchiere di vino e da tanta buona musica. Inoltre essendo un prodotto agricolo il personaggio principale della kermesse, quest'ultima offre l'occasione per affrontare temi legati all'agricoltura e ad altre forme di economia che consentano di valorizzare il territorio ma allo stesso tempo di preservarlo dai rischi della globalizzazione.

Peperoncino-Zafarana-in-Polvere-Tortora-Cosenza-sm  Zafarana-Nzerte-Tortora-Peperone-Crusco-Calabria-Peperoncino-sm  Zafarana-Tortora-Peperone-Crusco-Contadino-Calabria-Peperoncino-sm

Da:

mappa-new

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31

Cerca hotel

Check-in

Check-out


Cerca su dispositivi mobili

Newsletter

Assicurati di non perdere le nostre novità iscrivendoti alla Newsletter di visitcosenza.it
Acconsento al trattamento dei dati secondo la normativa sulla privacy

Contattaci

Inviaci una mail o contattaci sulla nostra Info line

  • Info line: +39 342 0591020

Crediti - Note legali

Connettiti con noi

Seguici! Siamo sui principali Social Network.
       
©2017 visitcosenza.it. All Rights Reserved.