Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy

×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 45

Rose

Rose è un centro della Valle del Crati con origini molto antiche. Secondo alcune fonti il paese fu popolato durante le incursioni saracene, ma la presenza di reperti archeologici fanno propendere per insediamenti presenti già in età greca e romana. Una visita alle bellezze del piccolo centro dell' entroterra cosentino potrebbe partire dalla piazza principale, dedicata al filosofo e giurista Gaetano Argento che, probabilmente, sarebbe nato proprio a Rose nella seconda metà del Seicento. A ricordarlo un busto con una targa posta dai cittadini nel 1922. Anche in questo caso, tuttavia, gli studiosi non sono ancora concordi. Su tutto il centro storico domina il castello, edificato intorno al XIII secolo e caratterizzato dall'assenza di torri e bastioni. Autentico gioiello del centro storico di Rose è la chiesa matrice, eretta attorno al XIII secolo. L'interno è a croce latina con due navate laterali e tre cappelle dedicate a San Lorenzo, patrono del paese, alla Madonna del Rosario e al Sacro Cuore. Quest'ultima, un tempo era dedicata alle anime del Purgatorio ed era molto venerata dagli abitanti perché nel 1776, papa Pio VI aveva concesso alla cappella, il "privilegiato perpetuo" alle anime per cui vi si celebravano i riti sacri. Distrutta dal terremoto del 1908 fu ricostruita anche grazie alle offerte dei fedeli nel 1912 come attesta un'iscrizione in chiesa. Di fronte la chiesa se ne erge un'altra, dedicata alla Madonna e della Confraternita dell'Annunziata. L'interno è mononavata e per accedervi si devono percorrere dodici gradini in discesa, a dimostrazione che, in passato, l'ingresso era posto in un'altra quota. Da vedere anche la chiesa di San Mauro. Rose è rinomata anche per la lavorazione artigianale del legno e per la produzione di olio, vino e fichi secchi.

Da:
Altro in questa categoria: « Acri San Cosmo Albanese »

mappa-new

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31

Cerca hotel

Check-in

Check-out


Cerca su dispositivi mobili

Newsletter

Assicurati di non perdere le nostre novità iscrivendoti alla Newsletter di visitcosenza.it
Acconsento al trattamento dei dati secondo la normativa sulla privacy

Contattaci

Inviaci una mail o contattaci sulla nostra Info line

  • Info line: +39 342 0591020

Crediti - Note legali

Connettiti con noi

Seguici! Siamo sui principali Social Network.
       
©2017 visitcosenza.it. All Rights Reserved.