Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy

Stampa questa pagina

Rota Greca

Situato nel cuore della Valle del Crati, a un'altitudine di circa 500 mt., Rota Greca è un paese di tradizione arbëreshë, ma nel corso del tempo si è perso l'uso dell'idioma e del rito greco-bizantino. Nonostante le piccole dimensioni dell'abitato, presenta bellezze artistiche degne di nota a partire dalla chiesa di Santa Maria Assunta, edificata nel Settecento. Dalla facciata semplice, custodisce nel suo interno una serie di dipinti e statue processionali il cui stile rimanda all'ambito delle botteghe di scuola meridionale. Da visitare anche la chiesa di San Francesco di Paola, eretta nel Cinqucento, ma pesantemente rimaneggiata tanto che ben poco rimane dei caratteri originari. Si tratta comunque di un edificio di elevato interesse che custodisce al suo interno opere artistiche di pregio. Interessanti anche i palazzi civili storici, tra cui un antico palazzo ducale, una delle tante proprietà dei principi Sanseverino di Bisignano, poi passato di proprietà della famiglia Ricci. Di vaste dimensioni, si compone di circa cinquanta stanze e di un meraviglioso giardino. Il comune offre anche la possibilità di escursioni naturalistiche in località Porgano. A Rota Greca si svolgono due importanti eventi fieristici: ad ottobre in onore di San Raffaele e il 5 febbraio la cosiddetta fiera dei "Santarieddi".

Da:

Potrebbe interessarti: