Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy

×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 45

San Lucido

San Lucido, comune costiero tra Paola e Torremezzo di Falconara Albanese, è situato su una rocca che si protende verso il mar Tirreno. Il territorio comunale si estende poi verso l'entroterra, fino alle pendici della Catena Costiera. Caratteristici di San Lucido il tufo bianco che si estrae dalle colline circostanti, il fico d'india e i capperi che crescono spontanei.
Il centro storico con i suoi vicoli resta a testimoniare la millenaria storia di San Lucido. Già attestato in età greca e romana, dal 1092 feudo dei vescovi di Cosenza, passò poi - a partire dal 1474 - a diverse famiglie aristocratiche, tra cui quella dei principi Ruffo di Calabria, che lo tennero fino ai primi dell'Ottocento. Il paese è dominato dai ruderi del Castello, che affaccia quasi sulla spiaggia sottostante; tra le sue mura nacque il Cardinal Fabrizio Ruffo (personalità del Regno di Napoli tra '700 e '800, che si ricorda per aver guidato la campagna delle truppe san fediste nella riconquista del Regno di Napoli nel 1799, a scapito della Repubblica Partenopea); fu parzialmente distrutto dal terremoto del 1905. Nel centro storico è possibile ammirare inoltre il settecentesco palazzo Manes e il palazzo Zagarese di fine '800. Vicinissima al castello, merita una visita la chiesa parrocchiale di San Giovanni Battista, antica struttura che mostra oggi un aspetto settecentesco, con interessanti tele di autori locali. Tra gli altri edifici di culto spicca la chiesa dell'Annunziata, con elementi architettonici della precedente struttura quattrocentesca quali il portale e le strutture absidali. A circa due chilometri dal centro si trova il monastero di Santa Maria del monte Persano, del quale rimangono la chiesa di impianto medievale e i ruderi dell'antico insediamento basiliano. Di interesse archeologico i resti di due ville romane, una in località Spartifoglio, l'altra in località Palizzi.
Sul suo lungomare San Lucido offre numerosi lidi attrezzati per la balneazione. Diversi eventi vengono organizzati nel corso della stagione estiva. Da ricordare la tradizionale festa patronale di San Giovanni Battista, dal 22 al 24 giugno, che segna l'arrivo dell'estate, e il Carnevale estivo che si festeggia il 21 luglio.

Da:
Altro in questa categoria: « Paola Campora San Giovanni »

mappa-new

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31

Cerca hotel

Check-in

Check-out


Cerca su dispositivi mobili

Newsletter

Assicurati di non perdere le nostre novità iscrivendoti alla Newsletter di visitcosenza.it
Acconsento al trattamento dei dati secondo la normativa sulla privacy

Contattaci

Inviaci una mail o contattaci sulla nostra Info line

  • Info line: +39 342 0591020

Crediti - Note legali

Connettiti con noi

Seguici! Siamo sui principali Social Network.
       
©2017 visitcosenza.it. All Rights Reserved.