His elder brother, Luigi, was a musician and had a personal career with the name of Luigi Grechi (the mother's surname), chosen later to avoid confusion with the more famous Francesco. Dal 1978 Alessandra Gobbi è la moglie di Francesco De Gregori e i due sono genitori di Federico e Marco. Letra e música de La Linea Della Vita de Francesco de Gregori 🎵 Che è tutta una vita che passo da qua, e ancora rischio di perdermi, magari è questione di troppa sensibilità, Nessuna delle due sembra in realtà avvicinarsi come stile ai grandi successi del cantautore. Ugrás a navigációhoz Ugrás a kereséshez. A Roma frequenta il liceo classico Virgilio, dove vive in prima persona gli eventi e i fermenti politici del movimento studentesco del '68. “De Gregori” contiene altre canzoni memorabili come “Natale”, “Raggio di sole”, “Due zingari” e “Generale”, quest'ultima destinata a diventare famosissima. L’album ottiene un grandissimo successo superando le 150.000 copie vendute.Nel novembre dell’anno successivo escono in contemporanea “Mix” e “Mix Film”, un doppio cd e un dvd che, senza ubbidire a cronologie o a qualsiasi altro criterio di compilazione, offrono in 31 brani per due ore e mezzo di musica e quasi altrettante di immagini, il ritratto forse più completo e veritiero di un artista nel pieno della sua maturità, libero di esprimersi tra il suo corposo passato. Nonostante il deludente riscontro commerciale di “, ” l'anno successivo, grazie alla coraggiosa produzione di Edoardo De Angelis, Francesco De Gregori realizza, per la IT di Vincenzo Micocci, il 33 giri “, Nel novembre dell’anno successivo escono in contemporanea “. In più non la pago…”. nel seguente formato: mid Cerchi altre basi di AUTORE, guarda la pagina a lui dedicata Clicca per vedere tutte le canzoni di Francesco De Gregori (Non preoccuparti si apre in un altra pagina, questa non scomparirà) La title-track “Alice” partecipa alla manifestazione “Un disco per l’Estate”, classificandosi ultima. Trascorre parte della sua infanzia a Pescara per poi fare rientro stabilmente nella Capitale alla fine degli anni Cinquanta. In due brani ci sono collaborazioni eccellenti: in “Il cuoco di Salò” Franco Battiato, come arrangiatore e produttore; in “Natale di seconda mano” Nicola Piovani. Music video by Francesco De Gregori performing Caterina. A 6 mesi di distanza dalla pubblicazione dell’ultimo live, esce il 23 maggio 2008 un nuovo album: “Per brevità chiamato artista”. - P.IVA 13166000151 - Licenza SIAE n° 3711/I/3531, Termini e Condizioni di utilizzo del sito - Un titolo volutamente privo di chiavi di lettura con soltanto (forse) uno scarno riferimento ad un mondo sgangherato e feroce che nessuna politica sembra più poter salvare come nella spietata “Vai in Africa Celestino!”, il primo dei dieci titoli che compongono l’album. Allo stesso anno risale la collaborazione con Fabrizio De Andrè. Il 23 novembre 2007 esce nei negozi e in rete “Left & Right”, un nuovo cd live registrato in estate. Nasce a Roma il 4 aprile del 1951. Tra i brani di spicco, titoli di eccezionale bellezza come “Atlantide”, “Santa Lucia”, “L’uccisione di Babbo Natale” e la stessa “Bufalo Bill”. Dal debutto al Folkstudio, celebre locale capitolino, fino alle ultime notizie su album e concerti. Per l'occasione rivisita e remixa la sua canzone "Cardiologia” per integrarla nell'opera dell'artista concettuale romana.A settembre esce in libreria “Guarda che non sono io”, a cura di Silvia Viglietti e Alessandro Arianti, una ricca biografia fotografica e non solo, a cui ha collaborato per la prima volta anche lo stesso De Gregori. A Roma frequenta il liceo classico Virgilio, dove vive in prima persona gli … Più che la musica Francesco respira sin da piccolo l’aria della cultura. A proposito di canzoni: Francesco ha rivelato che tra le canzoni che avrebbe voluto scrivere ce ne sono due in particolare, Vita spericolata di Vasco Rossi e Stairway to Heaven dei Led Zeppelin. Che è tutta una vita che passo da qua, e ancora rischio di perdermi, magari è questione di troppa sensibilità, o sono soltanto motivi tecnici E tu dici una bussola, dovevi almeno portarla con te, Dopo i due dischi dal vivo, “Il bandito e il campione” e “Bootleg”, giungono quattro lunghi anni di silenzio, durante i quali De Gregori si improvvisa editorialista su l’Unità diretta da Walter Veltroni. Colonna portante della musica italiana, Francesco De Gregori (nato il 4 aprile 1951 sotto il segno dell’Ariete) ha consegnato alla storia una serie di grandi successi che continuano a emozionare migliaia di persone di tutte le età. La firma di De Gregori appare in cinque canzoni, fra cui “La cattiva strada” e “Canzone per l’estate”, che faranno parte di “Volume VIII”, il nuovo album del cantautore genovese. A febbraio 2013 Francesco De Gregori presta per la prima volta la sua voce ad un audiolibro, rileggendo “Cuore di tenebra” di Joseph Conrad (edito da Emons Audiolibri). Francesco De Gregori: la vita e la carriera. A breve distanza di tempo viene registrato in studio l'album “Viva l'Italia”, per il quale, con l'intenzione di fondere tra loro melodia italiana e sonorità internazionali, De Gregori si avvale della produzione di Andrew Loog Oldham (ex produttore dei Rolling Stones) e dell'apporto di ottimi musicisti statunitensi. Nel 1983 Francesco De Gregori pubblica la sua canzone forse più famosa, “La donna cannone”, ispirata da un articolo di cronaca che racconta la crisi di un circo ormai orfano del suo numero di maggior successo fuggito per inseguire un suo grande amore. Un amore duraturo e musicale quello tra Francesco e ‘Chicca’. In pochi sanno che Il Signor Hood, contenuta nell’album Rimmel, era dedicata a Marco Pannella. Watch the video for Vita spericolata by Francesco De Gregori for free, and see the artwork, lyrics and similar artists. Francesco De Gregori (Roma, 4 aprile 1951) è un cantautore e musicista italiano. Francesco De Gregori ospite a Suite 102.5. Nello stesso periodo esce nei negozi “Il Fischio del vapore”, l'album di Francesco De Gregori e Giovanna Marini contenente alcune fra le più grandi canzoni popolari italiane riarrangiate per l’occasione ed interpretate a due voci. Il 28 maggio 2013, la vita di questo straordinario album che testimonia lo stato di grazia di un autore e musicista capace di concepire nuovi capolavori come “Showtime”, “Guarda che non sono io”, “Belle Epoque”, si arrichisce di un nuovo capitolo come “Sulla strada Special Edition”.Solo 5000 copie, una tiratura limitata destinata ad aumentare il suo valore nel tempo, che prevede la ristampa del cd con 2 tracce extra (versioni alternative di “Ragazza del ‘95” e “Guarda che non sono io”), un book fotografico, “Sulla strada Foto Edition”, un DVD contenente immagini dal backstage del nuovo tour, brani live e making of del disco. Il disco successivo è “Miramare 19.4.89” in cui l'ancora attualissima “Bambini venite parvulos” e altre canzoni come “Dottor Dobermann” e “Cose”, presentano un De Gregori in continua evoluzione. A meno di un anno dal precedente "Pezzi", esce nel febbraio 2006 "CALYPSOS".Registrato a Roma durante il mese di Dicembre, con i musicisti che lo accompagnano solitamente dal vivo, l’album contiene 9 canzoni inedite, è orientato su sonorità più raccolte ed acustiche e sembra derivare il titolo da Calypso, la ninfa che per amore tenne Ulisse prigioniero su un’isola per sette anni. Al suo interno, tra le altre, “La storia”, la malinconica “Ciao ciao” e “A Pa'”, dedicata idealmente alla figura di Pier Paolo Pasolini. Io e mia moglie cantiamo spesso assieme, lei suona anche la chitarra. L’album entra direttamente al primo posto nella classifica dei dischi più venduti. Trascorre parte della sua infanzia a Pescara per poi fare rientro stabilmente nella Capitale alla fine degli anni Cinquanta. E fortunatamente ha vinto la sua battaglia e noi gliene siamo tutti decisamente grati. A fine maggio 2014 abbandona momentaneamente lo studio dove è impegnato con la registrazione di “. Cerchi altre basi di AUTORE, guarda la pagina a lui dedicata Clicca per vedere tutte le canzoni di Francesco De Gregori (Non preoccuparti si apre in un altra pagina, questa non scomparirà). Condividi la scheda del brano Vita Spericolata di Francesco De Gregori: Ospiti 25 febbraio 2016. Di seguito il video di Rimmel di Francesco De Gregori: © by Delta Pictures S.r.l. Il 1972 è l'anno dell'esordio discografico. Biografia Francesco De Gregori nasce a Roma il 4 aprile del 1951. Rimmel è l’album della consacrazione di Francesco De Gregori uscito nel 1975 e segna il cantautorato italiano, distaccandolo dagli chansonnier francesi, e facendolo avvicinare al modello USA, rifacendosi a quello che era il modello Dylan.. L’album è stato scritto interamente da De Gregori per RCA Italiana, e suonato dai Cyan. Quando nel 1960, apre il Folkstudio grazie a Harold Bradley, pittore e musicist… Il 16 novembre 2011 è stato pubblicato “Work in progress”, doppio cd live + dvd “back to back” con i contributi video girati durante il tour. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Nel 1979 Francesco De Gregori torna ad esibirsi in pubblico. ”, un doppio cd e un dvd che, senza ubbidire a cronologie o a qualsiasi altro criterio di compilazione, offrono in 31 brani per due ore e mezzo di musica e quasi altrettante di immagini, il ritratto forse più completo e veritiero di un artista nel pieno della sua maturità, libero di esprimersi tra il suo corposo passato. Poi il colpo di genio: fonde le due cose al ritmo del folk e del rock e diventa unico. Letra e música de Vita Spericolata de Francesco de Gregori 🎵 - Voglio una vita spericolata / voglio una vita come quelle dei film / voglio una vita esagerata / voglio una vita come Steve Mc Queen Dal tour immediatamente successivo viene tratto un doppio cd impreziosito dall'inedita “La valigia dell'attore”, scritta per Alessandro Haber. Peccato che qualcuno abbia poi pensato di far scorrere il suo nome tra i titoli di coda al termine della puntata…. Pensate che ancora nel 1994 ha partecipato alla prima puntata del programma Tunnel ma non ha voluto che fosse svelata la sua identità. Francesco De Gregori, il cantautore poeta, inizia la sua carriera nell’ombra a causa di una forte timidezza o comunque perché restio a esibirsi in pubblico.Pensate che ancora nel 1994 ha partecipato alla prima puntata del programma Tunnel ma non ha voluto che fosse svelata la sua identità. Scopriamo tutto sull’artista che voleva fare l’attore! L’appuntamento con il grande schermo è solo rimandato al 2003, quando partecipa al primo film da regista di Franco Battiato, Perdutoamor. Il 21 aprile 2008 viene inaugurato il primo spazio ufficiale del cantautore sul web:www.francescodegregori.net. L’11 marzo viene pubblicato l’audiolibro “America” (edito da Emons Audiolibri), dove Francesco De Gregori torna a regalare la sua voce unica rileggendo una delle opere meno conosciute di Franz Kafka. “Amore nel pomeriggio”, pubblicato nel gennaio 2001, inaugura per Francesco De Gregori il terzo millennio ed il quarto decennio di attività discografica. ”, un DVD contenente immagini dal backstage del nuovo tour, brani live e making of del disco. “Pezzi” sorprende per l’immediatezza dei suoni e degli arrangiamenti che appaiono più che mai figli della dimensione live, la prediletta dall’artista: “E’ la prima volta”, dice Francesco, “che un mio disco suona esattamente come suonerà dal vivo con la mia band”. Francesco De Gregori nasce a Roma il 4 aprile del 1951. Ma nuova e spumeggiante è anche la ricerca sulla parola, presente in canzoni come “Un guanto” o “Rosa rosae” e “Compagni di viaggio”. – Dove vive Francesco De Gregori? Il 1975 è l’anno di “Rimmel”, album che contiene canzoni destinate a diventare classici della musica italiana. Francesco De Gregori (born in Rome on April 4, 1951) is one of the most original Italian songwriters. Quella sera lui non c’era e allora l’abbiamo fatta noi  – ha raccontato De Gregori ai microfoni de Il Corriere della Sera. “Bufalo Bill”, del 1976, viene definito dallo stesso De Gregori "il disco più riuscito". “Di recente per festeggiare un compleanno siamo stati a Napoli in un ristorante. Francesco De Gregori lo conosciamo tutti, ovviamente lui è uno dei cantautori italiani che ha fatto parte della grande musica del nostro paese piccola le sue canzoni più celebri La donna cannone, Alice, generale, Buonanotte fiorellino, e Rimmel. Sembra che anche nel privato i due amino trascorrere il tempo cantando insieme, proprio come hanno fatto davanti al grande pubblico nel 2017 per la canzone Anima e core. Francesco De Gregori, il cantautore poeta, inizia la sua carriera nell’ombra a causa di una forte timidezza o comunque perché restio a esibirsi in pubblico. Anticipato in radio dal primo singolo “, ”, cantato in duetto con Ligabue, il 10 novembre 2014 esce il doppio album “, ”, in cui l’artista rivisita con arrangiamenti inediti 28 tra i più importanti e significativi brani del suo repertorio, che conquista il, Termini e Condizioni di utilizzo del sito. Francesco De Gregori nasce aRoma il4 Aprile 1951, da Giorgio, bibliotecario e da Rita Grechi, insegnante di Lettere. Vita:Francesco De Gregori. Era un frequentatore del Folkstudio, locale capitolino dove capitava di veder suonare gente come Bob Dylan, ovviamente ancora ben lontani dalla notorietà. Dopo un intervallo di due anni viene pubblicato, nel 1978, un nuovo album. Nel 1974 esce l'intimo “Francesco De Gregori”, in cui trovano spazio canzoni assai personali, visionarie ed ermetiche. 25 marzo 2005: esce “Pezzi”, il nuovo, atteso, album a quattro anni di distanza da “Amore nel pomeriggio” e trenta da “Rimmel”.