Visite Giardini Palazzo Moroni L’omaggio alla città di Bergamo del Fondo italiano ambiente: visitabili oltre due ettari di verde che dominano Città Alta. Portello, Incredibile giardino contemporaneo. ATTENZIONE NEI GIORNI 17 | 18 E 24 | 25 OTTOBRE IL PALAZZO MORONI PARTECIPERÀ ALLE GIORNATE FAI D’AUTUNNO. Nelle prossime settimane, Palazzo Moroni diventerà sede di Sere FAI d’Estate, i suggestivi incontri serali dedicati alla scoperta delle nostre bellezze di casa. Poi è arrivato il Covid, e con esso la paura, la sofferenza, il dolore. L'omaggio del FAI a Bergamo. Per partecipare alle Sere FAI d’Estate è obbligatoria la prenotazione online. E se non ciò ti basta ti attende pure uno stupendo giardino! Scoprirai un palazzo seicentesco che conserva interni decorati, arredati e una ricca collezione d’arte, oltre a un giardino all’italiana e una vasta ortaglia che costituiscono un suggestivo parco storico nel cuore di Città Alta. Palazzo, giardino e collezioni Nel 2009 il conte Antonio Moroni, a pochi giorni dalla sua scomparsa, decideva di conferire l’amato palazzo – insieme a giardino, collezioni e pertinenze – alla Fondazione museo di palazzo Moroni con l’auspicio che l’edificio, da secoli dimora della sua famiglia, potesse essere destinato alla collettività. Proseguono le sere Fai d’estate ai giardini di Palazzo Moroni, a Bergamo. Milano Post è edito dalla Società Editoriale Nuova Milano Post S.r.l.s, con sede in via Giambellino, 60 - 20147 Milano (MI) - C.F/P.IVA 9296810964 - R.E.A. Palazzo Moroni custodisce interni affrescati e arredati tra Sei e Ottocento, una ricca collezione d’arte, e un vasto giardino composto da un sistema di terrazze di impianto seicentesco e da un’area agricola di circa due ettari: l’ortaglia. Il team di Nctm è stato coordinato da Vittorio Noseda, coadiuvato da Luca Cavagnaro, Filippo Federici e Giulia D’Auria. Al suo interno, oltre 300 anni di storia che si intreccia con quella della città di Bergamo. Palazzo Moroni ultimo bene FAI. A dicembre 2019, il Fai ha sottoscritto con la Fondazione Palazzo Moroni un accordo per il recupero e la gestione del nobile immobile. La residenza signorile seicentesca, che già era stata aperta al pubblico in occasione delle Giornate FAI all’Aperto a fine giugno, (sabato 27 e domenica 28), tornerà quindi a essere protagonista di questa […] Palazzo Moroni diventa così la 65esima struttura a entrare nel FAI, ma è il primo complesso aristocratico urbano italiano gestito dalla fondazione, che nel solo 2018 ha registrato oltre 868 mila visite. In collaborazione con la Fondazione Museo di Palazzo Moroni, per la prima volta verrà svelato al pubblico il più grande parco storico privato di Bergamo Alta. Bergamo: il Fai apre i Giardini di Palazzo Moroni - 14/10/2020 Foto Stefano Casiraghi - FAI Microsoft potrebbe guadagnare una commissione in caso di acquisto di un prodotto o servizio tramite i link consigliati in questo articolo. L’obiettivo dichiarato era quello di concludere i lavori nel 2021 e aprirlo dunque al pubblico non prima dell’anno prossimo. Palazzo Moroni è un nuovo Bene del Fai, un luogo di benessere ritrovato con vista panoramica sullo sfondo delle Orobie, che vuole contribuire alla ripresa della città gravemente colpita dalla pandemia. Gli obiettivi dell’ONU per uno sviluppo sostenibile Con i nostri Beni 2030. Grazie all’operazione e agli impegni finanziari assunti dal FAI, l’apertura al pubblico di Palazzo Moroni potrebbe avvenire già tra la fine del 2020 e aprile del 2021. A Bergamo alta Palazzo Moroni il 66° Bene FAI Aperto il 9 e 10 maggio prima della chiusura per restauro. Un angolo di natura pura nel cuore del comune lombardo, "un omaggio del FAI ad una città che ha drammaticamente sofferto negli ultimi mesi". Palazzo Moronisi trova a Bergamoin via Porta Dipintacivico 12, conserva al suo interno una ricca collezione di oggetti nonché dipinti di Giovan Battista Moroni, Bernardino Luini, Cesare Tallone, che sono il patrimonio artistico della famiglia dei conti Moronigestito dalla Fondazione Museo del Palazzo Moroni ricevuto come dono dal conte Antonio dopo la sua morte del 2009. Infine, durante le Giornate Fai all’aperto verranno svelati per la prima volta al pubblico, a pochi mesi dall’accordo tra il Fai e la Fondazione Museo di Palazzo Moroni, gli imponenti Giardini di Palazzo Moroni a Bergamo, oltre quattro ettari di verde tra le mura della Città Alta. Apertura Giardini Palazzo Moroni L’omaggio alla città di Bergamo del Fondo italiano ambiente: visitabili oltre due ettari di verde che dominano Città Alta. Il palazzo, le collezioni e le pertinenze vengono affidate in comodato all’Ente che progetterà, reperirà i … I Moroni sono sempre stati appassionati d'arte, al punto di riempire il loro palazzo di opere dell'omonimo pittore, di Baschenis e Fra’ Galgario. Fu lo stesso Conte Antonio Moroni a voler lasciare il palazzo nel quale visse a lungo la sua famiglia alla collettività. Giardini di Palazzo Moroni.